Piattaforma interattiva per l'osservazione di accordi e progetti con Università straniere

stretta di mano

La piattaforma interattiva CINECA è uno strumento volto a consentire alle Università ed ai molteplici soggetti pubblici e privati interessati a collaborare con esse (MIUR, MAE e Rete all'estero, CRUI, CUN, Min. Sviluppo Economico, ICE, ConfIndustria, Associazioni Camerali, Centri di Ricerca, Regioni, Province e Comuni) l'osservazione effettiva, aggiornata, attendibile degli accordi e progetti in vigore fra Università italiane e straniere.


Pertanto la piattaforma CINECA costituisce la base conoscitiva che assicura il coordinamento di Sistema Paese nelle iniziative di cooperazione universitaria svolte con l'estero. Essa riduce i fenomeni di sovrapposizioni e/o assenze di accordi/progetti nei vari settori di attività in quanto la strategia operativa (ossia le scelte su cosa fare e dove investire) diventa mirata grazie alla visione delle iniziative già in atto. In sostanza, l'inserimento dei dati nella piattaforma facilita il circolo virtuoso di sinergie in ambito di Sistema Paese.

L'unico sforzo che si chiede alle università è di aggiornare periodicamente l'inserimento dei dati relativi agli accordi vigenti. A tal fine è presente sul sito un elenco di FAQs ed il CINECA - o il MIUR, la CRUI ed il MAE (DGPC) - restano a completa disposizione per chiarire qualsiasi dubbio inerente il corretto ed omogeneo inserimento dei dati.

Il principale incentivo risiede nello stesso interesse delle Università a beneficiare della maggiore visibilità delle iniziative avviate con atenei stranieri. Il mancato inserimento di un accordo/progetto appena stipulato lo farebbe restare di fatto quasi del tutto anonimo. L'inserimento nella piattaforma lo rende invece visibile a tutti, con la possibilità per qualsiasi soggetto (in particolare imprese ed Enti locali) di intervenire con finanziamenti aggiuntivi che non farebbero che accentuare il successo dell'iniziativa stessa e di conseguenza accrescere la competitività dell'università. Si ricorda infine che il grado di internazionalizzazione rappresenta uno dei principali parametri che vengono considerati nella ripartizione dei finanziamenti pubblici in favore delle Università.

L'intero Sistema Paese si avvale di tale strumento quale fonte attendibile nel reperimento di informazioni complete in materia.